Come funziona Tinder – I tasti dell’app per appuntamenti più popolare

Sei curioso di uscire con le app, ma non sai ancora come funziona Tinder? In tal caso, sarai interessato a sapere che la registrazione è gratuita e che il suo funzionamento è così semplice che anche il tuo gatto potrebbe creare un profilo sotto controllo se lasci il cellulare a portata di mano. Esagerazioni a parte, la verità è che hai solo bisogno di uno smartphone e un account Facebook. E non dovrai affrontare complicati questionari sulla tua personalità, perché questa app è più dedicata al flirtare, non alla ricerca del tuo partner ideale. Le domande sono fondamentali come il tuo nome e l’età, se sei un uomo o una donna, cosa stai cercando e quali sono i tuoi gusti o hobby. E questo è tutto. Ciò che conta qui è la tua foto. Ecco come funziona Tinder.

In totale puoi caricare fino a sei immagini, anche se è consigliabile che la tua foto principale sia di buona qualità e che il tuo viso sia ben distinto, perché quella foto sarà la prima e forse l’unica cosa che i tuoi contatti vedranno. È anche consigliabile aggiungere una foto con i tuoi amici, per dimostrare che ci sono altri esseri umani che ti apprezzano e una foto più personale, accompagnata da un’auto-descrizione che è brevemente suggestiva.

COME MANEGGIARE SU TINDER

Una volta effettuata la registrazione, il processo di ricerca degli appuntamenti consiste nella visualizzazione delle foto dei contatti che l’applicazione ha selezionato per te, tenendo conto delle informazioni che hai fornito su ciò che stai cercando. L’operazione è semplice ed è molto caratteristica di Tinder. Devi solo sfogliare le foto dei tuoi possibili contatti sullo smartphone, trascinandole a destra quando piaci a qualcuno e, in caso contrario, a sinistra.

Leggi  Ottieni skin e vestiti gratuiti in Among Us

Quando trascini una foto a sinistra, quella persona non saprà mai che l’hai scartata e non scoprirai nemmeno quando te la fanno. Allo stesso modo, quella ragazza o ragazzo che ti piace non lo scoprirà mai, a meno che non siano interessati anche a te. Invece, quando tu e quella persona piacciate a vicenda, l’applicazione invia un avviso a entrambe le parti e solo allora ti mette in contatto in modo da poter avviare una conversazione privata nella chat.

Ecco come funziona Tinder nella sua versione gratuita, anche se puoi anche “imbrogliare” utilizzando l’opzione di pagamento Tinder Gold, che ti consente di individuare direttamente i Mi piace che hai ricevuto, senza dover passare la giornata facendo scorrere il dito alla ricerca di una partita .

La geolocalizzazione è uno degli strumenti più apprezzati ed è per questo che Tinder cerca possibili contatti all’interno della tua stessa area, a condizione che entrambe le parti abbiano attivato la posizione del cellulare. Questa immediatezza ti consente di sapere quali contatti hai vicino a te in ogni momento, in tempo reale, con tutte le cose buone che ciò implica.

COME FUNZIONA TINDERtinder app

Al primo accesso, Tinder ti chiederà di scegliere le “Opzioni di scoperta” per limitare l’intervallo di persone che possono vedere la tua foto, e si basa solo su tre criteri: sesso (maschio / femmina), quantità chilometri massimi che ti separano dal tuo possibile appuntamento e dalla fascia di età della persona che stai cercando.

Secondo diversi studi, il 54% degli utenti di questa app sono single, ma è sorprendente che il 30% delle persone sposate e quell’altro 12% che mantenga una relazione di qualche tipo. Se prendiamo in considerazione, in Tinder ci sono il 42% delle persone che hanno già un partner. Che succede qui? Come spesso accade nel mondo fisico, i rituali di seduzione delle app di appuntamenti riproducono i soliti schemi di comportamento umano.

Leggi  Le migliori applicazioni per rilevare i caravinieri nelle strade

Come funziona Tinder per le donne e come funziona per gli uomini? In generale, le ragazze sono più selettive ed esigenti rispetto ai ragazzi. Sono quelli che scrivono i messaggi più lunghi e più lunghi e quelli che raccolgono il maggior numero di informazioni su un possibile appuntamento.

La strategia maschile è l’opposto e si basa sulla quantità, esaurendo i Mi piace gratuiti o rassegnandosi a pagare un servizio premium come Tinder Plus o Tinder Gold, che consente all’utente di sapere chi gli ha dato un like o di cambiare posizione, o cinque superlike al giorno e altri vantaggi. I servizi premium di Tinder costano circa 2 euro al mese se hai meno di 30 anni, ma da questa età il prezzo sale alle stelle a 15 euro.

C’È LA PRIVACY IN TINDER?

Mentre Tinder funziona, è chiaro che l’obbligo di collegare l’app a Facebook ha i suoi vantaggi e svantaggi. Da un lato, funziona come un filtro per garantire che i profili di Tinder siano autentici, che corrispondano a persone in carne e ossa, il che aiuta ad eliminare un buon numero di account falsi, ma significa anche una perdita di controllo sulla tua privacy.

Forse non è divertente che i tuoi amici di Facebook scoprano che sei su Tinder. Questo è qualcosa che l’app ha già pianificato. Ecco perché, quando fai clic sulla foto di un contatto, vengono visualizzate le informazioni sugli amici di prima e seconda elementare che hai in comune su Facebook, dall’ex fidanzato di un amico a un membro della tua famiglia o persino al tuo coniuge.

Ecco come funziona Tinder, ma ci sono alcuni trucchi per ridurre al minimo il collegamento di Tinder con Facebook, ma lo abbiamo spiegato in un altro post. In ogni caso, se stai cercando di flirtare con discrezione, ricorda che i social network sono per definizione l’opposto della discrezione.

Leggi  Smartcric Live Cricket - Guarda Live Cricket su SmartPhone

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *